Ferro per bambini: quando serve?

05/05/2021

Il ferro è un nutriente essenziale a tutte le età, ma ricopre un ruolo fondamentale soprattutto durante l’infanzia e l’adolescenza perché supporta la crescita e lo sviluppo psicofisico dei bambini. Pertanto, in questa fase della vita può essere necessario tenere sotto controllo l’apporto giornaliero di ferro. Scopriamo insieme l’importanza del ferro per i bambini e per gli adolescenti.

Ferro per bambini: da quale età? 

Il ferro è molto importante per la crescita e il normale sviluppo fisico e cognitivo dei bambini e degli adolescenti. Inoltre, il ferro interviene nel normale sviluppo del sistema immunitario e nella produzione di emoglobina e mioglobina, proteine che agevolano il trasporto dell’ossigeno nel sangue e nel tessuto muscolare. Il ferro è anche presente in enzimi che regolano alcune importanti funzioni metaboliche dell’organismo.

L’importanza del ferro dallo sviluppo fetale all’adolescenza

Il ferro è un nutriente essenziale per l’organismo del bambino già prima della nascita. Salvo importanti carenze di ferro nella mamma, durante la gravidanza il feto assorbe il ferro attraverso la placenta e incomincia ad accumulare le riserve di ferro che saranno utili soprattutto nei primi sei mesi dopo la nascita. Nei primi mesi dopo la nascita, infatti, l’unica altra fonte di ferro è costituita dal latte materno o dal latte artificiale

In questa fase della vita del bambino, però, la crescita è rapida e richiede una maggiore quantità giornaliera di ferro rispetto a quella che sarà necessaria in età adulta. Anche la fase prepuberale e l’adolescenza possono richiedere un aumentato fabbisogno di ferro che può essere colmato con una dieta varia ed equilibrata e, quando necessario, con complementi nutrizionali specifici. 

Perché a volte il ferro è carente nei bambini?

Dato che la crescita comporta un aumento del fabbisogno di ferro, non è raro riscontrare una carenza di ferro in età pediatrica.

Le principali cause della carenza di ferro nei bambini e negli adolescenti sono:

  • Ridotto apporto di ferro con la dieta;
  • Ridotto assorbimento del ferro a causa di patologie che riducono la capacità delle cellule dell’intestino di assimilare i nutrienti;
  • Ridotto accumulo prenatale di ferro: frequente soprattutto nei bambini nati prematuri, dato che la maggior parte del ferro presente nel bambino alla nascita è stato accumulato negli ultimi tre mesi della gravidanza;
  • Aumentata perdita di sangue correlata a particolari condizioni fisiologiche (ciclo mestruale), a traumi o ancora a patologie e infezioni che interessano il tratto gastrointestinale.

Quando la carenza di ferro è importante possono manifestarsi alcuni disturbi o sintomi tipici di quella che viene anche definita anemia da carenza di ferro o anemia sideropenica. Nella maggior parte dei casi si tratta di una condizione transitoria, che si instaura lentamente, e può essere risolta con una terapia pediatrica che prevede una dieta con alimenti ricchi di ferro.

Tra i sintomi più comuni della carenza di ferro nei bambini vanno ricordati:

  • Sensazione di stanchezza generalizzata;
  • Irritabilità, mal di testa, cefalea;
  • Disturbi del sonno;
  • Pallore della pelle e delle mucose;
  • Aumentata fragilità di unghie e capelli;
  • Fiato corto e difficoltà respiratorie;
  • Tachicardia;
  • Difficoltà nella concentrazione;
  • Rallentamento della crescita.

Ferro per bambini e aumentato fabbisogno per supportare la crescita

Quando un’alimentazione varia e bilanciata non è sufficiente a garantire al bambino o all’adolescente il corretto apporto giornaliero di ferro, il pediatra può valutare l’utilizzo di complementi alimentari utili in caso di carenza o di aumentato fabbisogno di questo nutriente essenziale. 

La gamma di integratori alimentari SiderAL® comprende anche alcuni complementi nutrizionali specifici per bambini. Il Ferro Sucrosomiale® contenuto negli integratori alimentari della gamma SiderAL® può essere utile in tutte quelle situazioni in cui è richiesto un aumentato fabbisogno organico di ferro. La Tecnologia Sucrosomiale® permette al ferro di superare indenne lo stomaco e si essere assorbito nell’intestino evitando irritazione e fastidi a livello gastrointestinale oltre che garantire un gusto migliore al ferro e facilitarne la somministrazione ai bambini. 


Leggi anche
    Sucrosoma

    La tecnologia che garantisce il miglior assorbimento di Ferro.

    Scopri di più
    Hai già l’app di SiderAL®?

    Scaricala subito sul tuo smartphone!

    App Store
    Google Play